in HOME
 
Sandro 5
 
 
 
Sandro Giovannini nasce a Pesaro nel 1947.  Figlio di ufficiale pilota pluridecorato.  Studia legge, vive e lavora in molte città italiane.  Ex Ufficiale dei Carabinieri.  Fin da giovanissimo, scrive poesia e si occupa di critica letteraria e metapolitica e collabora a vari quotidiani e riviste, alcune fondate e dirette.  Ritorna nella città natale nel 1974 e fonda il Centro Studi Heliopolis, che svolge un’ultradecennale attività di promozione culturale.  Importante la consegna a Borges, ospite per una settimana dell’Heliopolis di Pesaro nel 1977, del Premio Labirinto d’Argento, unica occasione in cui al grande poeta fu possibile incontrare, distesamente e liberamente, fuori dall’interessato circuito mediatico, molti esponenti della cultura tradizionale.
 
 

  • Nel 1979 dà vita al Movimento Poesia Tradizionale-Vertex, che dura fino al 1991, comunità “funzionale” con molti giovani poeti italiani e corrispondenti europei. Il Vertex, nei suoi quasi 12 anni, organizza più di 15 campi di poesia, oltre 5 convegni nazionali, oltre 20 readings, 3 poemetti corali, 2 case editrici, la Edizioni Casa della Poesia, dal 1980 diretta a Milano da Enrico Squarcina e operante fino al 1990 e l’Heliopolis Edizioni, in Pesaro, fondata nel 1985 e tuttora in attività, e nell’ambito di queste, 4 riviste successive: "Heliopolis", "I quaderni di Heliopolis", "Letteratura", "Xero". Fonda poi con Forte e Silvestri lo scriptorium heliopolis, che è la continuazione creativa della precedente ricerca.  

 


BERTUCCIOLI GIOVANNINI SILVESTRI

  • (Gianni Bertuccioli, Sandro Giovannini e Paolo Silvestri,  nello stand Heliopolis,
  • ad uno dei tanti saloni del libro...)

Con lo scriptorium compie, dagli anni Ottanta ad ora, un’esperienza intensissima d’indagine sulle tecniche dell’antico, studiando tutte le tipologie storiche di supporti scrittorii, rivitalizzando tecniche amanuensiche e miniaturistiche, confrontando le metodologie conservative e riproduttive in chiave creativa con le logiche di ricerca contemporanea, (poesia concreta, poesia visiva, mail art, istallazione, performance…), ricopiando manoscritti, realizzando totalmente a mano, a volte anche in collaborazione con istituzioni universitarie d’eccellenza, facsimile di rotoli e codici classici, progettando e realizzando le più disparate forme tratte dall’inesauribile - ed a volte segreto - scrigno del passato, sempre attente filologicamente, ma creativamente dirette al mercato.  

AGOSTINO FORTE

  • (foto centrale: Agostino Forte al lavoro.. sopra: prototipi di tabulae, sotto:
  •  Il Quarto d'Ora della Deecima Mas di F.T. Marinetti, uno dei primi e più pregiati  volumina...)

  • ...Molti i depositi di brevetti: modelli di utilità per molti rotoli e magliette ed invenzione industriale per il modello del “Rotolo-Astuccio”.  L’Heliopolis presenta, per la prima volta, in campo nazionale  (‘Salone del libro’ di Torino, 1988) le “magliette letterarie”, evento di enorme seguito, anche commerciale.  Seguono molte altre forme dirette al mercato del “lusso colto”.  Per rendere organico il tutto il tutto  favorisce, nel 1991, un Manifesto della ‘scrittura esterna’, che si avvale anche del supporto critico di filosofi dell’estetica e di valenti antichisti.  Poi, da metà degli anni ‘90, fonda“Letteratura-Tradizione” aggiungendo all’attività poetica e grafica l’esperienza di coordinamento della rivista, di cui è caporedattore nazionale, con direttori letterari alternantisi lungo 43 numeri, in tre diverse serie, dal 1996 al 2009.  “L.-T.” performa infatti una metodologia comunitaria del tutto inedita,  tramite l’avvicendamento programmato delle direzioni letterarie e delle sezioni autogestite.  L’autore si è anche avvicinato all’esperienza del romanzo, con un primo finito ed un secondo in preparazione. 
  • La Taberna Libraria con Gianni e Paolo2

  •  (Paolo Silvestri e Gianni Bertuccioli nella "Taberna Libraria"  dell'Heliopolis in Via dell'Ombra a Pesaro, anni '90)

 

  • Sandro Giovannini,
  • nella sua vita di relazione
  • si è impegnato nel favorire, con ogni sua forza, e secondo le potenzialità legate ai tempi,
  • l’utopia progettuale di una forte referenza comunitaria. 

 

***


Libri personali:

 

 atemporale Heliopolis


S. G. Poesie complete 1960 2006 Heliopolis 2007

L armonioso fine SEB 2005 

 

 

come vacuità e destino NOVANTICO
 
La capitale del tempo

 

Nel presente eterno Tavoletta

  • Terra di cieli, poesia 1960-1970, inedito; Tratti dall’ombra, poesia 1970-75, La Grafica, autoedizione; Guardie, poesia 1976, I quaderni di Heliopolis, 1980; La sabbia e le piramidi, poesia 1975-77, I quaderni di Heliopolis, 1980; Kalisuite, poesia 1977-79, I quaderni di Heliopolis, 1983; Atemporale, varia 1985, Edizioni Casa della Poesia, 1985; Carme si-no, poesia, 1985, rivista “Parsifal”, anno III, n° 19, Gennaio-Febbraio 1986; Il piano inclinato, poesia, 1981-1995, Heliopolis Edizioni, collana Tabulae, 1995; L’armonioso fine, critica letteraria e metapolitica, SEB, Milano, 2005; Poesie complete (1960-2006), Heliopolis Edizioni, 2007;come vacuità e destino, critica letteraria e metapolitica, NovAntico, Pinerolo, 2013; VII note al libro di Sessa su Emo, saggio filosofico, Heliopolis Edizioni, collana Tabulae, 2014; La capitale del tempo,romanzo, NovAntico, Pinerolo, 2014. 

Scrivente su vari testi collettanei e curatore di vari testi comunitari, tra cui ultimi: Per una Nuova Oggettività. Popolo, partecipazione, destino,Heliopolis Edizioni, 2011;  Per quale motivo…?, Edizioni La Carmelina, Ferrara, 2013;  Al di là della destra e della sinistra…Edizioni La Carmelina, Ferrara, 2013; non aver paura di dire...Heliopolis Edizioni, collana Tabulae + e-book, La Carmelina, Ferrara, 2014. 

Nel campo del paraeditoriale numerosi prototipi pergamenacei e cartacei, da cui sempre derivano le edizioni in tiratura pregiata della Heliopolis Edizioni.  Disegni di ogni tipo, poesie visive, sculture varie, artigianato artistico vario applicato al campo del design, dell’alta moda, della gioiellistica, del promozionale, varie grandi “istallazioni creative” in case private, progetti multimediali e telematici (ELOGICON), ed ultimamente anche sculture di grandi dimensioni: PALMA DI VITTORIA, 2016; IL CAVALLO DEL FATO, 2017.          

(giovannini.sandro@libero.it        338.9089828)

  • impegno attuale:
  • un nuova raccolta di poesie dal titolo:
  • "Il tempo dell'orrore felice"